Piccolo Prestito

Piccolo Prestito
Il piccolo prestito è un finanziamento personale, che non deve essere motivato, erogante somme di basso importo, sebbene molte soluzioni prevedano anche decine di migliaia di euro. Accessibile con la garanzia di un reddito da lavoro o pensione, è spesso erogato online.

Il piccolo prestito, come suggerisce la stessa denominazione, è un finanziamento di importo non elevato, di natura personale, vale a dire che non è finalizzato all’acquisto di beni e servizi, per cui chi lo richiede non ha l’obbligo di dare una motivazione sull’uso della somma desiderata.

Negli ultimi anni, sono numerosissime le finanziarie e le banche che promettono l’erogazione di piccoli prestiti, in tempi rapidi e anche su internet.
In effetti, per le sue caratteristiche, questo tipo di finanziamento è molto gettonato tra gli erogatori in rete, tanto che in molti casi il suo nome è associato ai prestiti online o anche a quelli veloci.

Si tratta del tipico finanziamento richiesto da chi ha esigenza di finanziare piccole spese, magari impreviste, tali da non richiedere la domanda di un prestito ordinario, di importo elevato.

Grazie al fatto che molti di questi finanziamenti sono concessi online, è possibile ottenere un piccolo prestito a buone condizioni di mercato. Infatti, generalmente, al diminuire della somma erogata, aumenta il differenziale tra TAN e TAEG, a causa della maggiore incidenza dei costi fissi, che gravano sul credito concesso.

Poiché questi sono inclusi nel TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), questo tasso tende a crescere vertiginosamente, man mano che gli importi si abbassano, rendendo a volte poco conveniente la richiesta di un piccolo prestito.

L’erogazione, tuttavia, di questi finanziamenti online, a volte pone un freno a questo problema, garantendo migliori condizioni, grazie alla mancanza delle spese tipiche dell’ordinaria mediazione in una banca o finanziaria “fisica”.

Per richiedere un piccolo prestito è necessario presentare l’ultima busta paga, che attesti così che il cliente goda di un reddito da lavoro. In alternativa, nel caso di un lavoratore autonomo si può esibire il modello unico, mentre un pensionato potrà presentare il cedolino pensione.

Le somme erogate variano molto da erogatore a erogatore. Di solito, si individuano quali piccoli prestiti quei finanziamenti fino a circa 5000 euro, ma in realtà sotto tale dicitura rientrano anche prestiti per diverse decine di migliaia di euro, tali da rendere poco giustificata la denominazione.