Prestito Auto

Prestito Auto
Il prestito auto è finalizzato all’acquisto di veicoli a motore e le condizioni di finanziamento variano in base al tipo di mezzo: auto nuova o usata. La richiesta, in genere, può essere effettuata presso la stessa concessionaria di vendita.

Il prestito auto è il finanziamento più adatto, quando si ha la necessità di finanziare l’acquisto di un’auto nuova o usata, a causa di una mancanza di liquidità occorrente, a tale scopo.

Esso è un finanziamento finalizzato all’acquisto di veicoli a motore, siano essi di nuova immatricolazione o usati.

La particolarità di questa forma di credito è che viene quasi sempre presentata e offerta presso la stessa concessionaria, dove avviene la compravendita. Questo è dovuto al fatto che il concessionario spesso pratica accordi con alcune realtà bancarie e finanziarie, al fine di incentivare le vendite. Non solo: egli si fa generalmente carico del disbrigo delle formalità burocratiche, al posto del cliente, ricevendo anche direttamente la cifra finanziata.

L’acquirente dell’auto sarà solo tenuto successivamente a pagare le rate del prestito, le cui condizioni mutano, secondo il tipo di acquisto, ossia se si tratta di auto nuova o usata.

Nel caso di veicoli a km zero, il prestito auto prevede condizioni di erogazione di gran lunga migliori. Anzitutto, il prezzo di acquisto viene coperto per intero, almeno fino a cifre sostenute, come 30 mila euro e per somme superiori, comunque il prestito viene erogato in percentuale.

Inoltre, è previsto un periodo abbastanza agevole per il rimborso, anche di 5 anni, permettendo così al debitore di avere una rata non troppo alta.
Diversa è la situazione per i veicoli usati. In questi casi, non vengono finanziati gli acquisti di auto dalla data di immatricolazione anteriore a un certo numero di anni, in genere dieci, e al crescere del numero di anni di anzianità di immatricolazione, la percentuale finanziata diminuisce. Infatti, mai si avrà la copertura totale del prezzo.

Infine, meno agevole il periodo di rimborso, poiché si prevede il rientro in un lasso di tempo inferiore, solitamente un paio di anni.
Essenziale, in ogni caso, per accedere al prestito è la presentazione della busta paga.