Prestiti tra Privati con Cambiali

Prestiti tra Privati con Cambiali
I prestiti tra privati con cambiali sono finanziamenti che due individui stipulano, senza la mediazione di banche o finanziarie, con la garanzia della cambiale in favore del creditore. La cambiale è, infatti, un titolo esecutivo.

I prestiti tra privati con cambiali sono finanziamenti non mediati da una banca o società finanziaria, ma che avvengono tra due soggetti privati. Si tratta di una forma a lungo utilizzata, sebbene negli ultimi anni un po’ meno, che consiste nel fatto che un individuo presta denaro a un altro individuo, ricevendo come garanzia la cambiale.

La cambiale, infatti, è un titolo esecutivo, con cui il creditore si tutela dal rischio di mancata restituzione del suo denaro. In questo caso, egli potrà fare valere il titolo, escutendo il patrimonio del debitore.

Dunque, parliamo in genere di un metodo utilizzato per lo svolgimento di attività lavorative quotidiane, tra piccoli imprenditori o anche tra persone, al di fuori dell’ambito lavorativo.

Tipicamente, è il caso di due amici, in cui uno presta soldi a un altro e il secondo cede al primo le cambiali, in segno di garanzia.
Malgrado possa sembrare un metodo poco moderno per l’ottenimento di un finanziamento, in molte realtà esso rappresenta un’alternativa obbligata per garantirsi liquidità.

Ciò può avvenire, quando le banche e le finanziarie negano l’accesso al credito a un soggetto, magari ritenendolo poco sicuro, o per mancanza di garanzie o di reddito o ancora per una storia creditizia negativa.

Formalmente, anche le banche e le finanziarie praticano i prestiti cambializzati, ma in genere essi richiedono comunque la garanzia della busta paga o la doppia firma o un’ipoteca su un immobile di proprietà.

Un altro motivo per ricorrere ai prestiti tra privati con cambiali potrebbe essere dato dai più bassi oneri di un finanziamento non mediato dal sistema bancario e finanziario.

Anzi, in molti casi, nella quotidianità molti prestiti tra privati avvengono senza l’applicazione degli interessi, magari per periodi brevi, dietro la garanzia di una cambiale, ma per assicurarsi comunque un pagamento certo in futuro, ad esempio, in ambito commerciale.